• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

A Free Template From Joomlashack

A Free Template From Joomlashack

Calendario

«  maggio 2017  »
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
Home Tutte le nostre proposte Viaggi Viaggi di Gruppo 0602 - Il Fantasma di AZZURRINA - dal 2 al 3 giugno 2017
Viaggi di Gruppo
0602 - Il Fantasma di AZZURRINA - dal 2 al 3 giugno 2017
Prezzo 175,00 €
  

“IL FANTASMA DI AZZURRINA…”

MISTERI E SEGRETI AL CASTELLO DI MONTEBELLO

SANTARCANGELO DI ROMAGNA - FAENZA – BRISIGHELLA

dal 2 al 3 giugno 2017

 

PROGRAMMA:

1°GIORNO: TERNI – SANTARCANGELO DI ROMAGNA – CASTELLO DI MONTEBELLO 

Partenza alle ore 6.00 dal Terminal Bus, alla volta di Santarcangelo di Romagna. Arrivo in mattinata a Santarcangelo uno dei borghi più belli di Italia. Viene anche detto il paese delle cantine per la quantità di grotte sotterranee scavate sotto le case e tutt’ora accessibili. Conserva in buone condizioni la Rocca Malatestiana e il grande Campanile. Pranzo libero per il centro.

Dopo il pranzo partenza per Montebello e visita del suo Castello. Dall’alto dei suoi 436 mt, Montebello offre al visitatore più esigente, un affascinante percorso tra storia, arte e natura. Il Castello è avvolto anche dal mistero della leggenda di Azzurrina, una bambina scomparsa secoli fa e mai più ritrovata, che ancora oggi protegge il Castello con la sua presenza. Terminata la visita partenza per Faenza. Cena e pernottamento in hotel.

2° GIORNO: FAENZA – BRISIGHELLA – TERNI

Prima colazione in hotel. Dopo la colazione visita guidata di Faenza. La città della ceramica che vanta una tradizione plurisecolare che ancora oggi continua. Si potranno ammirare Piazza del Popolo, Teatro Masini e il Duomo. Pranzo in ristorante.

Dopo il pranzo partenza per Brisighella uno dei borghi più belli d’Italia. Il paese è posto ai piedi di tre pinnacoli di gesso sui quali poggiano la Rocca Manfrediana, la Torre dell’Orologio e il Santuario del Monticino. Da vedere anche la Pieve di San Giovanni in Ottavo. Ancora oggi possiamo trovare delle viuzze acciottolate, tratti di cinta muraria e scale scolpite nel gesso che rappresentavano l’antica Via del Borgo, detta anche la “Via degli Asini”.

Al termine della visita partenza per il rientro in sede previsto in serata.




 

 

Durata
- 2 giorni

Data di effettuazione
- dal 2 al 3 giugno 2017

Documento
- carta identità

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
 
BASE 35 PAGANTI  € 175,00
 
BASE 25 PAGANTI  € 185,00
 
SUPPLEMENTO SINGOLA € 25,00

  
 

La quota comprende:
- Viaggio in pullman G.T. andata e ritorno
- Sistemazione in hotel 3* in mezza pensione
- Visite guidate di Santarcangelo di Romagna e Faenza
- Pranzo in ristorante a Faenza
- Assicurazione medico no stop
- Accompagnatore di agenzia

Non comprende:
- Ingresso al Castello di Montebello (€.6.00), tutto ciò non indicato nella quota comprende

- Tassa di soggiorno da pagare in loco

 


 

 

Il castello di Montebello e il fantasma di Azzurrina

Non tutti sanno che il Castello di Montebello è ricco di storia, cultura ed esoterismo.

Se anche tu sei affascinato dai castelli e dalle presenze che a volte popolano questi fantastici monumenti, non potrai perderti una visita al castello di Montebello.  

La leggenda di azzurrina

Azzurrina, Figlia di un certo Ugolinuccio o Uguccione, sovrano di Montebello, è stata la  protagonista di un triste fatto di cronaca. Il 21 giugno del 1375, nel nevaio della vecchia Fortezza, la bimba scomparve e non venne mai più ritrovata. Questa in breve è la sua storia che, tramandandosi oralmente per circa 3 secoli, la leggenda così nel tempo si arricchì di elementi di fantasia.

Ma perché se ne parlò tanto? Il motivo lo apprendiamo da una raccolta di racconti della Val Marecchia. La penna di un raccoglitore di storie del XVII secolo fermò così, su carta, il lungo volo di quella che, ormai, era già una leggenda: Azzurrina.

Ma perchè il nome Azzurrina? 

 Leggiamo in queste pagine “…aveva gli occhi color del cielo e i capelli chiari coi riflessi azzurrini…”

La bambina era in realtà una albina e quindi completamente bianca, una tinta venuta male aveva macchiato i capelli rendendoli particolari con riflessi azzurri perchè il bianco dell’albinismo non trattiene il colore, reagisce al pigmento diventando azzurro.  Ancora nelle stesse pagine:

“ …e si narra che, allo scadere del solstizio estivo di ogni lustro, un suono proveniente da quel sotterraneo cunicolo si faccia ancora sentire.”

Ed ecco la nascita di una leggenda! Durante la visita di mezzanotte è possibile sentire le registrazioni audio effettuate all’interno del castello da specialisti durante il solstizio d’estate. Leggenda o meno la visita al castello di Montebello e il fantasma di Azzurrina è davvero da consigliare, e per la visita di mezzanotte c’è da avere i brividi!

Provare per credere! 










 
Free Joomla templates
Joomla 1.5 Templates by Joomlashack

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information